Home Recensioni Stampanti 3D Anet A8 / A6 – La nostra recensione

Anet A8 / A6 – La nostra recensione

0
16,314

In questa recensione stampante 3d parliamo di Anet A8, una delle migliori stampanti 3D, sicuramente non brillanti per innovazioni particolari ma diffusissime capillarmente, anche grazie anche per il fatto di avere il prezzo stampante 3D di vendita estremamente competitivi.

 

Anet A8

Abbiamo recensito le 2 stampanti simultaneamente perché estremamente simili, le uniche differenze che ci sentiamo di segnalare sono la maggiore area di stampa della Anet A6, area di 22x22x25 cm, con un prezzo di 224,00 euro  rispetto ai 22x22x24 della Anet A8, che ha un prezzo di 180 euro circa.
Queste stampanti hanno una folta schiera di sostenitori, perché nonostante siano costruite a budget ridotto sono tutto sommato ottime macchine  in relazione al prezzo.


Recensione di Alessio per la stampante 3d Anet A8

Oggi, in questa recensione, vi vorrei raccontare la mia esperienza con la conosciutissima, economicissima (termine orrendo), sfigatissima, incasinatissima e cinesissima ma allo stesso tempo meravigliosa stampante 3D Anet A8. Partiamo dall’inizio, quindi dalla fase di ordine sul noto sito alla fine della via della seta, Gearbest  (ad un prezzo stratosferico! Soli 108€),  anche se per i più frettolosi è disponibile anche su Amazon.

Dopo un’attenta ed oculata ricerca ho deciso di prendere una stampante Anet A8, vuoi per il prezzo veramente vantaggioso, vuoi perchè sono fondamentalmente un masochista e mi piace soffrire. La navigazione sul sito è semplice ed intuitiva, e se sai cosa cercare trovi quello che ti interessa in pochi click. Avendo fatto precedenti ricerche ho scelto la mia stampante e spuntato l’opzione “Italy Express” o “Priority Line” per quanto riguarda la spedizione, in modo di avere la certezza di non ritrovarmi, al momento della consegna, a dover pagare iva e tasse doganali. Così è stato, il pacco è arrivato in 14 giorni netti dall’ordine, consegnato dal corriere BRT previo avviso tramite mail un paio di giorni prima senza nessun esborso di denaro aggiuntivo.

Lo shock di una stampante 3d Anet A8 in kit

Una volta aperto il pacco il primo pensiero è stato: “Ma chi me lo ha fatto fare? Ed ho pure pagato”. La stampante 3D, non solo, viene consegnata smontata ai minimi termini, ma ogni pezzo del telaio è gelosamente protetto da una pellicola marroncina adesiva su le due facce dei pezzi. Ho passato almeno un’ora a togliere quella maledetta pellicola, che puzza non poco, arrivando all’illuminazione verso la fine del perchè molti si tengono la stampante 3d Anet  di un fantastico color marrone cacarella. Passato lo sconforto iniziale il montaggio è proseguito senza particolari intoppi, grazie ai filmati contenuti nella memory card in dotazione con un impareggiabile interprete orientale che con la sua leggiadra maestria illustra i vari passaggi.

La parte difficile del montaggio della Anet A8

Le dolenti note arrivano quando è il momento del setting e regolazioni varie. Asse X? Asse Y? Estrusore? Nozzle? Ritrazione? Bisogna avere molta pazienza e informarsi nei vari gruppi di discussione in giro nel web, in particolare ci sono un paio di gruppi su Facebook pieni di persone disponibili e soluzioni ai problemi più comuni. Personalmente dopo circa un mese ho acquisito i fondamentali per iniziare ad ottenere risultati eccellenti, anche considerando le origini della stampante. Una volta che si riesce a stampare i primi oggetti bisogna mettere in cantiere vari upgrade che saranno in grado, successivamente, di farci ottenere stampe veramente buone.

Anet A8Upgrade Anet A8

Bisogna innanzitutto fare in modo che le due cinghie degli assi X e Y siano sempre ben tese, e questo risultato ,o otteniamo con due tendi-cinghia che possiamo tranquillamente stamparci grazie ai file presenti sul sito Thingiverse che sono:

Tendicinghia asse Y

Tendicinghia  asse X

Massima attenzione anche alle cinghie stesse che sarebbe meglio cambiare con queste

Anet A8Fatto questo passiamo a rinforzare gli assi Z e Y con due stampe di grandi dimensioni

Rinforzo asse Y

Rinforzo asse Z

Per aiutarci nel livellamento del piano di questa Anet A8 stampiamoci questo piccolo tool per montare e regolare agevolmentel’end-switch dell’asse Z 

Piccoli aiuti vengono anche da questa ottima guida per il filamento

e da queste guide per le bobine 

se non avete i cuscinetti a sfera passate a queste altre

Ho trovato molto comodo ancorare la mia Anet A8 ad un piano per avere una miglior rigidità e meno vibrazioni in fase di stampa con quattro di questi con questi piccoli accorgimenti ne miglioreremo sicuramente i risultati. Mantenere sul piano di stampa un vetro di almeno 3mm tenuto con delle clip da ufficio facilita di molto le operazioni di lavorazione.  Questo fa in modo anche di ottenere una superficie perfettamente piana e non bombata come spesso si presenta il bed in alluminio della nostra stampante. In più spruzzando regolarmente lacca per capelli sul vetro avremo un’aderenza ottimale dei nostri pezzi.

Anet A8Parte elettrica della Anet

Per quanto riguarda la parte elettrica qui dobbiamo risolvere qualche problemino che potrebbe causarci non pochi grattacapi come cortocircuiti, incendi e altre poco gradite sorprese. vanno cambiati i cavi che portano corrente al piano riscaldato con dei più idonei cavi AWG 16 o 14 o 12  (comunque una ricerca su ebay o Amazon vi risolve il dubbio), sono cavi siliconici che tollerano benissimo le alte temperature ed il movimento, al contrario delle “cotiche” montate di serie. Il lavoro va fatto eliminando il connettore sul piano e saldandoci direttamente i cavi sopra. Non spaventatevi è un’operazione all’apparenza complicata ma che la maggior parte dei possessori dell’Anet supera senza gravi intoppi.

Altra cosa importante è il montaggio di due Mosfet  (Amazon) per la gestione dell’accensione e lo spegnimento sia del piano riscaldato che dell’estrusore. OMMIODIO che roba sono!!! Altra cosa inizialmente estremamente complessa, ma che all’atto pratico si rivela essere tutt’altro che complicata. Anche questi si trovano facilmente su ebay o amazon ed il montaggio richiede solo pochi minuti.  Basta infatti seguire lo schema di seguito e si fa tutto in pochi minuti.

Dopo un’attenta regolazione e molte stampe sbagliate sono arrivato ad ottenere risultati molto soddisfacenti considerando la spesa limitata.

Stampante acquistabile sui più famfosi mercati elettronici: Gearbest  e su Amazon.

 


Se avete trovato utile questa recensione e volete rimanere aggiornati sulle nuove uscite , mettete MI PIACE alla  nostra pagina Facebook! Potete trovare le recensioni alle più conosciute e vendute stampanti del momento nella pagina dedicata alle stampanti!

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Recensioni Stampanti 3D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Longer LK4: Recensione della stampante 3D

Facebook La Longer LK4, di cui parleremo oggi, è nata per imporsi nel mercato delle econom…