Home Guide [Guida] Cambio Filamento con Simplify 3D – Il Multicolr Semplice e Veloce

[Guida] Cambio Filamento con Simplify 3D – Il Multicolr Semplice e Veloce

0
13,184

– Cambio Filamento –

Avere una stampante 3D con un solo estrusore, in teoria, ci obbliga a creare oggetti con un solo colore, se non procediamo al cambio filamento in corsa. Questo non è del tutto vero in quanto con un  minimo di impegno e lavoro in fase di “slicing” possiamo avere stampe a più colori con estrema facilità. La guida che vi sto per illustrare è realizzata con Simplify 3D, software che ci permette di creare più processi per un’unica stampa.

Procedimento

Nel caso descritto nel video di seguito andremo a dividere il nostro soggetto in due sezioni distinte, dalle quali verrano generati due gcode separati. Questi, stampati uno di seguito all’altro, daranno come risultato una singola stampa come quella nella foto sulla sinistra. Il procedimento si basa proprio sulla caratteristica di Simplify 3D di poter suddividere le stampe in singoli processi, dandoci modo di intervenre su ogni aspetto del processo di stampa. Possiamo decidere a che altezza impostare lo stop provvisorio della stampa per poter cambiare il filamento per poi continuare con un nuovo colore. Dopo aver generato i gcode per la stampa vediamo anche come intervenire per fare in modo che la stampante resti con l’estrusore ed il piano in temperatura. Questo sarà un passo importante sopratutto in tutti quei casi in cui effettueremo stampe in ABS. Materiale noto per le sue difficoltà in caso di sbalzi di temperatura.

Conclusioni

Questo è il primo articolo di una serie dove cercherò di illustrare le funzioni di questo potentissimo slicer arrivato oggi alla versione 4.0. In seguito vestremo come accorciare i tempi di una stampa, o cambiarne le caratteristiche in corso di lavorazione.

Se avete trovato utile questa guida mettete MI PIACE alla nostra pagina Facebook per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del BlogPotete trovare molte altre guide sulla stampa 3D nella nostra sezione GUIDE!

– VIDEO –


Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Guide

4 Comments

  1. Salvo

    2 Marzo 2018 at 10:55

    Ma per stampe che prevedono sia il brim che i supporti per generare il 2 o 3.gcode per cambi multipli per riprendere a stampare anche i supporti?
    Grazie.

    Reply

    • italia3dprint

      2 Marzo 2018 at 13:03

      Per cambi multipli puoi impostare più processi, ti consiglio di leggere la nostra guida completa a Simplify, che trovi sotto il menu Guide software. Buona giornata Salvo, se avessi altri dubbi non esitare a commentare!

      Reply

  2. BruGiova

    4 Luglio 2018 at 21:19

    buon sistema per prendere dimestichezza con i processi di S3D. nel caso specifico suggerisco questa procedura (forse più semplice)
    script per mettere in pausa la stampante. aprire il file gcode con note++ o simili. andare al layer desiderato. inserire lo script. salvare. fatto. quando la stampante arriverà al lyer impostato si metterà in pausa. fare un “bip”. si potrà procedere al cambio filo. da LCD dare il comando “riprendi stampa”
    ;inizio pausa01
    G91 ; imposta le coordinate in relative
    G1 Z10 ; alza l’ugello di 10 mm
    G90 ; imposta le coordinate in assolute
    G1 X0 Y250 F1000 ; sposta il carrello alle coordinate x e y che indicate
    M400
    M300 S300 P1000 ; avviso acustico
    M0 Premi per ripartire ; comando che attende la pressione del taso dello schermo
    G91 ; imposta le coordinate in relative
    G1 Z-10 ; abbassa l’ugello di 10 mm
    G90 ; imposta le coordinate in assolute
    ; fine pausa01

    Reply

    • italia3dprint

      6 Luglio 2018 at 15:38

      Bel metodo, da provare!

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Guida GRBL – parametri di configurazione GRBL.

Facebook Questa guida GRBL è un’introduzione a questo programma gratuito ed open-sou…