Home Recensioni Stampanti 3D Recensione stampante – Cetus 3D Mk2

Recensione stampante – Cetus 3D Mk2

0
5,854

Cetus 3D Mk2

Cetus 3D è una stampante minimalista prodotta dall’Azienda cinese con sede a Pechino: Tiertime. Questa corporation è già nel settore stampa 3d da parecchi anni e propone una serie di soluzioni desktop, pur avendo il professionale e l’industria come targhet principale . La Cetus 3D è un progetto che nasce da una campagna crowdfounding lanciata su kickstarter  ormai qualche anno fa.
L’idea era quella di creare una stampante minimal e semplice da montare. Tra le altre caratteristiche che gli ideatori  volevano per questa stampante erano economicità e qualità.
Da una prima occhiata e anche sentendo le opinioni di tutti i possessori possiamo dire che l’obiettivo è stato raggiunto.

Abbiamo potuto provare entrambe le versioni (sia Normal che Extended), e sicuramente si può affermare che le caratteristiche che più colpiscono di queste stampanti 3D sono i componenti di  elevata qualità e la facilità di montaggio.

Se si vuole avere un’idea della facilità con cui questa macchina si monta si può guardare questo video di 3 minuti che ne illustra tutti i passaggi:

https://www.youtube.com/watch?v=fZTYfo1o7Lg

Le 2 versioni  Normal e Extended

Cetus 3D print Normal 

Cetus 3D print Normal è una stampante 3D con un volume di stampa di 180 x 180 x 180 mm ottenuto da una macchina che misura in tutto appena 265 x 275 x 265 mm, adatta a qualsiasi scrivania. Il design minimalista ma ricercato la rende anche un oggetto di design e non stonerà in qualsiasi ufficio.

La stampante risulta essere affidabile e precisa, questo grazie alle guide lineari IKO, che grantiscono una scorrevolezza superiore allo scorrimento su ruote di nylon.
L’estrusore è semplice, e di conformazione diretto. Per i neofiti vorrei spiegare la differenza tra estrusore diretto e bowden. L’estrusore diretto posiziona il motore sopra l’hotend, mentre nella conformazione Bowden (distante) il motore è installato sul telaio e collegato all’hotend da un tubetto PTFE. Entrambe le conformazioni hanno pregi e difetti, il principale pregio dell’estrusore Bowden è un alleggerimento della parte movibile, e questo permette di montare motori meno potenti e in alternativa aumentare la velocità di stampa, verosimilmente di un 20%.
Ben più importante e utile è il maggior pregio della conformazione ad estrusore diretto. La vicinanza tra spingifilo e nozzle permette alle stampanti che utilizzano questa conformazione di utilizzare tutti i materiali che offre il mercato, ivi comprese le gomme molto morbide (tipo TPE).

Questo è fondamentale quando ci troviamo a stampare dei materiali particolarmente morbidi. Compresi nella confezione troveremo 3 opzioni di ugelli: 0,6 mm di forza, 0,4 mm normale e 0,2 mm HD.

Cetus 3D print Extended 

La versione Extended non è altro che la versione Normal con un area di stampa maggiorata (180x180x280mm), che guadagna 10 cm in altezza. C’è poco da aggiungere rispetto a quanto descritto prima, anche qui troviamo le guide lineari, divise in 3 moduli, della IKO.

Il piatto di serie di entrambi i modelli non prevede il riscaldamento, che è acquistabile a parte, ed è una piastra di alluminio da 3 mm, che garantisce una superficie di appoggio perfettamente piana. È fissato direttamente sulla guida lineare e non vi sono parti mobili tra il cursore e la piastra del piatto. Ciò garantisce che la superficie di costruzione sia piatta e parallela lungo l’asse X. L’asse Y viene accuratamente calibrato in fabbrica, quindi si può iniziare a stampare subito e non è necessario livellare il piatto prima di mettersi al lavoro!

Software slicer

Un altro punto di forza di questa macchina è sicuramente il Software proprietario, disponibile per Windows, Mac e IOS. Lo slicer è stato sviluppato dalla ditta produttrice per le proprie macchine e risulta personalizzato per queste. Il Software offre un’interfaccia semplice e molto intuitiva per dare un’esperienza gradevole e senza perticolari sforzi all’utente finale, anche grazie ai profili personalizzabili già caricati all’interno.

Tramite questo software si possono semplicemente creare Litofanie, o intervenire con opzioni nella stampa.

Ovviamente non si preclude l’utilizzo di altri slicer, free o a pagamento come Cura, Simplify3D e Slic3r, per citarne alcuni.

Si connette al software tramite USB oppure tramite WI-FI, quest’ultima molto comoda in quanto è possibile manovrare la stampante tramite un comune PC. E’ anche possibile farlo anche tramite l’ IPhone!

Corredo all’interno della scatola

Oltre alla stampante nella confezione troveremo:

  1. Classico tronchesino.
  2. Spatola.
  3. Cavo di collegamento USB.
  4. Filamento PLA colori random (circa 250 g.).
  5. Profilati da assemblare per creare un portabobine.
  6. Ugelli 0.2 mm 0.4 mm  0.6 mm.
  7. Chiave per svitare l’ugello.

Prezzo

Una delle parti più interessanti di questa stampante è proprio il costo, che anche se è maggiore della maggior parte delle cinesi per unità a centimetro cubo, è estremamente conveniente se andiamo ad analizzare cosa stiamo acquistando. Infatti la versione base costa circa 402 €., mentre la versione extended 512€. Il piatto riscaldato non è presente di default in nessuna delle due, ma è praticamente obbligatorio aggiungerlo, al costo di circa 60€.

Conclusioni

Stampante adatta a giovani professionisti o a hobbisti che vogliono entrare nel mondo della stampa 3d dalla porta principale. Con questa macchina è possibile accaparrarsi un ottima macchina dal punto di vista della meccanica senza sporcarsi troppo le mani in progetti o montaggi difficili e con risorse economiche davvero minime. Se non si cerca un’area di stampa molto ampia ci si può certamente rivolgere a questa stampante, silenziosa e che grazie alle guide lineari di prima scelta, offre una qualità di stampa veramente notevole, senza interventi ed upgrade necessari per altre macchine. Peccato solo per il piatto riscaldato che va comprato a parte, ma che risulta comunque indispensabile per poter avere accesso alla totalità di materiali che offre il mercato.

E’ possibile acquistare questa stampante tramite il sito http://www.fablessy.com

Se avete trovato utile questa recensione e volete rimanere aggiornati sulle nuove uscite , mettete MI PIACE alla  nostra pagina Facebook! Potete trovare le recensioni alle più conosciute e vendute stampanti del momento nella pagina dedicata alle stampanti!

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Recensioni Stampanti 3D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Longer LK4: Recensione della stampante 3D

Facebook La Longer LK4, di cui parleremo oggi, è nata per imporsi nel mercato delle econom…