Home Recensioni Stampanti 3D Creality CR-10 – Recensione

Creality CR-10 – Recensione

0
15,653

La Creality è un’azienda Cinese che propone a prezzi modesti stampanti solide, ben studiate e con componenti di qualità, e tra tutti i suoi prodotti la CR-10 è sicuramente la punta di diamante.
Ciò che ha sancito il successo di Creality è proprio questa stampante la CR-10, e i motivi sono davvero molteplici.
Il primo su tutti è che la cr-10 viene presentata e “prezzata” come un KIT ma KIT non è! Dal momento dell’arrivo si può rendere operativa in 15 minuti, 4 viti sul telaio, si collegano endstop e motori e si è pronti a partire! Ho comprato la mia CR-10 su Gearbest. Dal momento dell’ordine ho contato 15 giorni e questa bellezza si è presentata alla mia porta, senza aggiungere ulteriori spese doganali o qualunque altro dazio.

Aprendo la confezione ci si trova tutto il necessario per iniziare ad addentrarci nella stampa 3d, . Infatti la stampante arriva, si da assemblare, ma e divisa in sole due parti. Il corredo all’interno è davvero ricco:

 

  • 500g di filamento PLA colore random (in prevalenza bianco)
  • Classico tronchesino
  • Spatola
  • Micro SD 8gb
  • Adattatori USB e SD
  • Varie chiavi a brugola e non
  • Vetro 31×31 cm fermato con 4 graffe
  • Porta bobina filamento (da montare sopra la scatola dell’elettronica)
  • Un nozzle e un tubo in teflon di riserva

Se però volete avere a disposizione tutta la attrezzatura per affrontare al meglio la stampa 3d potete fare riferimento a questo articolo. Dove sono indicati tutti gli utensili necessari!

Prime Impressioni

Ho reso operativa la stampante, senza nessuna fretta in circa 20 minuti. Dopo aver unito le 2 parti, messo i rinforzi e fatto qualche semplicissimo e intuitivo collegamento la macchina è pronta a stampare. Per intenderci per le istruzioni che ho sempre utilizzato per costruire i kit erano piccoli libri, le istruzioni questa volta erano 8 passaggi, divisi su 2 facciate! Dimenticatevi ore ed ore passate ad assemblare e calibrare la stampante, in quanto questa è divisa in due parti. Quella inferiore che ha già il piatto montato (già con il vetro!), e quella superiore con il carrello e l’estrusore con sistema Bowden quindi con motore separato. Tutta la struttura è interamente in metallo il che garantisce robustezza e assenza di vibrazioni.

Visto che mi piace mettere alla prova quello che acquisto non ho risparmiato neanche questa ultima arrivata. Come prima prova ho voluto utilizzare un filamento che avevo in casa, non eccelso che si estrude con fatica. La CR-10 non ha esitato e ha prodotto stampe bellissime e precisissime.

Ovviamente la prima stampa è stata il tipico cubo di calibrazione e devo dire che non mi aspettavo questo grado di precisione “just out of the box”.

 

 

 

Ho voluto testare ancora la macchina stampando una piccola morsa, per verificare anche il livello di robustezza dell’estruso, e anche qui il test è stato passato a pieno voti.

Allora convinto delle potenzialità di questa CR-10 ho fatto il test per antonomasia del bowden, l’inferno delle ritrazioni! Ed anche in questo caso non sono riuscito a metterla in crisi. La stampa di questo oggetto, senza segno di stringing e senza errori di sorta mi ha definitivamente convinto di aver acquistato una grande stampante, che mi riempirà di soddisfazioni!

L’elettronica

Un’altra delle cose che mi è piaciuta e che probabilmente piacerà a tutti i neofiti che vorranno acquistare questa macchina è il fatto che non richiede nessuna minima competenza elettronica. In altri KIT dobbiamo fare i collegamenti noi stessi sulla scheda madre, e per quanto non sia difficile è comunque possibile sbagliare e creare danni seri e quindi fonte di ansia! Ancora ricordo le trepidazioni al primo avvio della mia prima stampante auto costruita. Non credo faccia parte dell’ansia positiva, quindi ben venga il plug and play!

Oltre a collegare motori, endstop  ed elettricità si deve solo installare il comodissimo porta filamento e il gioco è fatto!

La stampante si controlla dal display,  il quale racchiude in un menù tutte le funzioni della stampante. Io sinceramente non sono un fan della rotellona di comando presente in tutte le stampanti Creality, la trovo poco comoda e poco veloce, però è proprio un mio capriccio, facilmente sommerso da tutti i punti a favore.

Versioni

La versione recensita, anche se non l’ho ancora specificato è la standard, quindi con un’unica barra per la zeta, optional presente nella versione potenziata CR-10S.
La scelta di prendere la base è stata voluta, e vorrei spiegarvi le motivazioni della mia scelta.
Principalmente posso dire che non mi piace l’avere  2 motori in parallelo per il movimento sull’asse z, per cui sto studiando una soluzione per trasformare la CR-10 in CR-10S con una spesa e uno sforzo minimo.

Oltre a questa prima differenza troviamo la CR-10 in 4 taglie, e in tutto 5 modelli.

CR-10 mini : 30x22x30 cm
CR-10 Standard: 30x30x40 cm
CR-10S : 30x30x40 cm
CR-10 Medium: 40x40x40 cm
CR-10 Large: 50x50x50 cm

Come potete vedere se ne possono trovare per qualsiasi esigenza di grandezza del piatto.

Una qualità costruttiva, facilità di montaggio e in generale intuitività delle operazioni da compiere inaspettata. Non pensavo, con tutte le stampanti che mi sono passate tra le mani, di rimanere ancora così affascinato da una macchina. Forse la parola giusta che descrive il rapporto che c’è stato fino dall’inizio è feeling. Feeling è quando ci si capisce, e questa stampante non fa nulla che non debba fare. Senza aver toccato i parametri di retrazione non lascia fili, non fa nulla di inaspettato o inspiegabile. Stampa e lo fa bene fin dall’inizio.

Prezzo

Segnalo qui i vari prezzi dei modelli sui principali mercati elettronici (I prezzi potrebbero variare per cui controllate sempre tutti i link per il modello che vi interessa!).

CR-10 mini : 30x22x30 cm                         Amazon (474€.)          Gearbest  (320€)     Coupon:  CR10mini3D
CR-10 Standard: 30x30x40 cm                Amazon (429€.)          Gearbest  (292€.)    Coupon:  CR10jk1 (da magazzino europeo!)
CR-10S : 30x30x40 cm                                 Amazon (499€.)          Gearbest  (385€.)    Coupon: CR10SEUCO
CR-10 Medium: 40x40x40 cm                  Amazon (849€.)          Gearbest  (680€.)
CR-10 Large: 50x50x50 cm                        Amazon (869€.)          Gearbest  (901€.)

I prezzi in verde sono le offerte attive! Specifico che mentre gli acquisti tramite Amazon e Gearbest sono esenti da tasse doganali, gli acquisti su Aliexpress (soprattutto in questo caso, dove la confezione è ingombrante) la tassa è praticamente certa, in base al modello si rischia di dover pagare qualche centinaio di euro.

Se avete trovato utile questa recensione e volete rimanere aggiornati sulle nuove uscite , mettete MI PIACE alla  nostra pagina Facebook! Potete trovare le recensioni alle più conosciute e vendute stampanti del momento nella pagina dedicata alle stampanti!

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Recensioni Stampanti 3D

2 Comments

  1. Claudio Gallo

    21 Febbraio 2018 at 19:59

    Salve! Grazie mille per mettere a disposizione tali informazioni innanzitutto, però avrei una domanda per quanto riguarda l’estrusore.. è possibile inserire il doppio?

    Reply

    • italia3dprint

      22 Febbraio 2018 at 13:07

      Ciao Claudio, purtroppo la versione cr10 non è upgradabile a doppio estrusore se non modificando la scheda madre. E’ possibile farlo, modificando anche il firmware se si trova online o se si modifica manualmente

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Guida GRBL – parametri di configurazione GRBL.

Facebook Questa guida GRBL è un’introduzione a questo programma gratuito ed open-sou…