Home Guide [GUIDA] Come togliere la lacca dal piano di stampa – Metodo semplice e veloce

[GUIDA] Come togliere la lacca dal piano di stampa – Metodo semplice e veloce

0
11,562

Tra i vari metodi per aumentare l’adesione l’uso della lacca è sicuramente il più usato, ma come togliere la lacca dal piano di stampa? Questo rinforzo all’adesione è utilizzato da moltissimi maker, e i motivi sono moltemplici. Economicità in primis, la lacca forte Splend’or si trova a meno di 1,50€ e una confezione ci garantisce adesione per più di un mese. Il secondo motivo è senz’altro la facilità con cui possiamo stenderla, unita al fatto di non essere un composto chimico pericoloso. Un aggiunta, che non tutti gradiscono, è l’inconfondibile aroma di negozio di parruchiera per signore che aleggia nell’aria.

Dulcis infundo la lacca è molto apprezzata che per la facilità con cui si riesce a rimuovere quando è ora di lavare il piatto.

Come usare la lacca

Non analizzando precisamente la situazione si potrebbe pensare che la lacca venga usata perchè essendo appiccicaticcia incolla la plastica ad essa. Dopo anni di uso mi sono fatto un’idea leggermente diversa. La componente “collante” serve per vare aderire la lacca al vetro, specchio, metallo o quant’altro. Questa aderendo va a formare un letto ruvido, su cui la plastica va ad attaccarsi in maniera ottimale. A testimonianza del fatto si può dire che non si può iniziare a stampare con la lacca ancora liquida, ma bisogna aspettare che si asciughi. Una volta asciutta non ha più nessuna proprietà adesiva, se non veramente minima.
Questo per consigliarvi di non lasciare un pesante strato di lacca! Il modo giusto è attraverso piccole spruzzatine a circa 15 cm di distanza, che lascino disperdere il composto sul piano. Questo andrà a formare una superficie la più ruvida possibile.

Per questo motivo non dobbiamo “cambiare” lo strato di lacca fino a che non si rovina, e anche in quel caso si può semplicemente stenderne sopra un nuovo strato. Quindi l’operazione del lavaggio va fatta solo ogni tot stampe. Solo quando inizia a dare fastidio al primo layer.

La pulizia

Il metodo che si usa normalmente per rimuovere la lacca dal piano in vetro è piazzarlo sotto il rubinetto e lavare la lastra con una spugnetta. Questa operazione non è ne difficile ne lunga. L’unico problema che incontravo in questa metodologia era il non avere un rubinetto nella stanza della stampante. Anzi, ogni volta dovevo scendere 2 piani, lavare il vetro, aspettare che fosse asciutto e risalire. Così mi sono studiato un altro metodo, altrettanto semplice ma che non comportasse il dover fare le scale!

Togliamo questa lacca!

Per questo semplice metodo servono:

  • Uno spruzzino (anche un vecchio sgrassatore, vetrix ecc…)
  • Una spatolina

Il vecchio spruzzino va riempito con acqua, e se volete 2 o 3 gocce di sapone liquido, e una volta pronti basterà:

  • bagnare il piatto
  • aspettare 5 minuti
  • rimuovere la lacca con la spatola
  • raccogliere la lacca in un fazzoletto per essere buttata

I video a piè pagina di 20 secondi non è un riassunto, contiene esattamente tutto quello che si deve fare! Veloce no?

Cambierete il vostro metodo di eliminare la lacca dal piatto di stampa? Ditelo nei commenti!


Se avete trovato utile questa guida mettete MI PIACE alla nostra pagina Facebook per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del BlogPotete trovare molte altre guide sulla stampa 3D nella nostra sezione GUIDE!

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Guide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Guida GRBL – parametri di configurazione GRBL.

Facebook Questa guida GRBL è un’introduzione a questo programma gratuito ed open-sou…