Home Guide Software Come personalizzare le impostazioni di Cura e perchè

Come personalizzare le impostazioni di Cura e perchè

0
616

Vi siete mai chiesti come personalizzare le impostazioni di Cura? Perchè dovrebbe interessarci? All’avvio di Cura ci troviamo nella sezione: impostazioni consigliate. Sebbene queste siano più che sufficienti a produrre stampe decenti non ci danno la possibilità di personalizzare più di tanto. Senza contare che con le impostazioni consigliate non abbiamo abbastanza impostazioni da affrontare e risolvere i problemi di stampa con cui potremmo scontrarci.

Ad esempio in alcuni casi, la superficie potrebbe contenere un layer di materiale in eccesso, noto anche come Z-Seam. Oppure l’ugello della stampante potrebbe perdere materiale durante i movimenti di spostamento, lasciando filamenti di filamenti in luoghi in cui non dovrebbero esserci, conosciuto come oozing. Ci sono molti altri casi in cui le impostazioni di Cura porebbero risolvere i nostri problemi con un click!

Questo è il motivo per cui devi tenere il pannello delle impostazioni personalizzate di Cura come default e modificare di mono a mano le impostazioni per affrontare problemi specifici e ottenere la migliore qualità di stampa possibile.

È possibile accedere alle impostazioni personalizzate di Cura cliccando sulla scheda Personalizzata. Questo ti trasporterà  sulle impostazioni personalizzate.

personalizzare le impostazioni di Cura personalizzare le impostazioni di Cura

Personalizzare le impostazioni di Cura: Impostazioni personalizzate

Le impostazioni personalizzate che ti compaiono sono divise in 10 categorie : Qualità, guscio, riempimento, materiale, velocità, raffreddamento, supporto, adesione piano di stampa, modalità speciali e sperimentale. Ogni sezione contiene informazioni specifiche per quella categoria. Le impostazioni di Cura visibili in ogni sezione sono solo la minima parte delle impostazioni che puoi effettivamente modificare.  La maggioranza delle impostazioni non sono visibili da subito, anche perchè utili per casi specifici e farebbero solo confusione se fossero tutte visibili con la visuale predefinita.

Personalizzare le impostazioni di Cur: Quali impostazioni usare di default

Le impostazioni nascoste di Cura sono un mare, quali attivare quindi? Abbiamo sviscerato l’argomento approfonditamente nelle 2 ultime guide a Cura, di cui vi lascio il link.

All’interno delle guide vengono descritte le opzioni da attivare, e perchè attivarle.

Abilitazione delle impostazioni nascoste in Cura

Basterà cliccare sull’icona a forma di ingranaggio accanto all’intestazione di una sezione e questa  aprirà una finestra. Questa finestra mostra tutte le impostazioni personalizzate che sono presenti. Ci sono più di 200 impostazioni, basterà usarne solo qualcuna per avere moltissime possibilità di cambiamento.

Per rendere visibile un’impostazione nascosta, è sufficiente selezionare la casella di controllo corrispondente a tale impostazione, quindi chiudere la finestra. D’ora in poi, questa impostazione sarà visibile ogni volta che accederai al pannello delle impostazioni personalizzate.

Ecco qui un video dimostrativo:

This is how you expose the hidden setting Initial Layer Height, for example

Se avete trovato utile questo articolo e volete rimanere aggiornati sulle nuove uscite , mettete MI PIACE alla  nostra pagina Facebook! Potete trovare moltissimi altri articoli su stampa 3D e articoli di tecnologia seguendo il BLOG Italia 3D Print!

 

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Guide Software

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Recensione Strongman Azurefilm

Facebook Google + In questo breve articolo andremo a recensire un filamento fatto per resi…