Home Progetti Come realizzare uno stampo in 3D per silicone e resina

Come realizzare uno stampo in 3D per silicone e resina

354
Di recente mi sono confrontato con il problema di come realizzare uno stampo per la resina epossidica. Attraverso la resina, inserendo al sui interno polvere di altri materiali (anche fino all’80%) possiamo fare in modo di stampare oggetti che sembrino in tutto e per tutto le inclusioni. In questo articolo ho provato ad usare limatura di ferro, alluminio e sabbia ferrosa.
2-4 Come realizzare uno stampo in 3D per silicone e resinaCertamente le nostre possibilità non si esauriscono con i metalli, possiamo anche utilizzare sabbia, vetro, e qualsiasi altra cosa ci venga in mente, perfino materiale organico come residui di foglie, erba o fiori. Capite bene che una vastità di opportunità del genere stuzzica la fantasia di qualsiasi maker, e spinge ad approfondire la questione.
E’ per questo motivo che in questo breve post vorrei introdurre i primi passi per la realizzazione di stampi in silicone per resina ipossidica. Si possono realizzare stampi di svariate difficoltà, in questo articolo tratteremo la realizzazione di uno stampo molto semplice, con l’aiuto di un prodotto apposito.
Ovviamente lo scopo ultimo è quello di abbinare lo stampaggio al silicone con la stampa 3D, e in questo modo ottenere ottimi stampi per qualunque oggetto ci venga in mente.
Anche con video dimostrativi del produttore del silicone utilizzato appositamente per questa pratica impareremo a muovere i primi passi in questo campo. Se vi intriga potrete autonomamente scoprirne di più tramite i moltissimi tutorial presenti sul tubo.

Realizzare uno stampo: Necessario

Realizzare uno stampo: La stampa 3D del master

Il primo pasaggio consiste nel decidere l’oggetto che ci piacerebbe replicare e di cui fare lo stampo. Stampare in 3d questo oggetto della dimensione e risoluzione che più ci aggrada. Nel caso sia un oggetto con diramazioni, arti o altri accessori che possono essere delicati, è consigliabile dividere il modello. Con l’aiuto di Netfabb la divisione viene effettuata in autonomia dal software in modo (per l’utente) molto semplice. La stampa non dovrà sopportare particolare calore, sforzo o altro, per cui potrà essere stampata in semplicissimo PLA.
3-3 Come realizzare uno stampo in 3D per silicone e resina

Realizzare uno stampo: Lo stampo

Questa fase non è complicata come possiamo pensare, però va rispettata qualche basilare regola.
Innanzitutto la base del contenitore deve essere piatto. Se così non fosse, come nel caso di una bottiglia di plastica dovremmo tagliare via la base, e fissare il perimetro della bottiglia ad un piano, per esempio con della colla a caldo.
Secondariamente in fase di miscelazione del silicone bicomponente effettuare questo processo a mano, in modo delicato e continuo. In questo modo eviteremo la formazione di bolle d’aria che potrebbero compromettere la buona riuscita del nostro lavoro.
4-3 Come realizzare uno stampo in 3D per silicone e resina
Ora mettiamo l’oggetto al centro del contenitore e mescoliamo le 2 componenti del silicone fino ad ottenere un composto uniforme. Versiamo piano piano il silicone,  fino a ricoprirlo. Lasciamo asciugare e lo stampo è fatto!
1 Come realizzare uno stampo in 3D per silicone e resina

Realizzare uno stampo: preparare lo stampo

1-12 Come realizzare uno stampo in 3D per silicone e resinaAsciugato lo stampo siamo pronti per usarlo. Bisogna prestare massima attenzione in fare di rimozione della stampa master. Questa è dura e in qualche caso potrebbe danneggiare lo stampo!
Quando vorremo utilizzare lo stampo con la resina dovremo prepararlo. Utilizzando il bisturi per rimuovere eventuali escrescenze non volute. Un lavoro essenziale è cospargere bene in ogni punto che andrà a contatto con la resina lo spray per aiutare il distacco: Spray per distacco più facile.

Il gioco è fatto!

Riempite lo stampo con la resina, attendete che asciughi e il gioco è fatto!
Il bello della resina è che può essere colorata, con appositi coloranti  o integrata con moltissimi materiali, per prenderne le caratteristiche visive! Esempio la sabbia, la limatura di ferro, la limatura di alluminio e anche composti organici per bloccare la loro bellezza, come per esempio i fiori.
Io uso di solito uso la  resina epossidica bicomponente ResinPro , visto che ho già avuto modo di provarla in vari esperimenti e non ne sono mai rimasto deluso.

Ecco a voi un video dimostrativo:

 


Se avete trovato utile questo articolo e volete rimanere aggiornati sulle nuove uscite , mettete MI PIACE alla  nostra pagina Facebook! Potete trovare moltissimi altri articoli su stampa 3D e articoli di tecnologia seguendo il BLOG Italia 3D Print!

favicon Come realizzare uno stampo in 3D per silicone e resina
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Progetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.