Home Recensioni Filamento 3D PLA [Recensione] Nuovo filamento economico EFORINK

[Recensione] Nuovo filamento economico EFORINK

0
3,456

Introduzione

Le stampe realizzate per questa recensione Eforink sono state scelte per vedere i risultati oggettivi del filamento indipendentemente dalla stampante usata. Infatti stampare il classico cubo o la barchetta ci potrà dire molto sul filamento ma sono test maggiormente indirizzati al controllo delle stampanti. Stampare invece la torre delle temperature, ci dirà come si comporta il filamento ad ogni livello di temperatura realizzando il medesimo soggetto. Successivamente, una volta individuata la temperatura ottimale, si è proceduto a stampare un cubo di controllo ottimizzato per il testing dei filamenti. Ma per saperne di più su queste stampe di test leggete la nostra guida QUI. Per le stampe abbiamo usato una Anycubic i3 Mega con ugello da 0.4 con un altezza layer di 0.2mm ad una velocità di 50mm/sec e ventola al 100% per l’intero processo ad esclusione del primo layer. Entrambe le stampe le trovate qui la torre https://www.thingiverse.com/thing:2729076 e qui il cubo https://www.thingiverse.com/thing:2166102

Economico di qualità

Abbiamo voluto provare un nuovo brand di filamenti per la stampa 3D economici presente sul noto sito di e-commerce Amazon. Siamo intorno ai 17€ per un chilogrammo di filamento PLA, disponibile nei colori nero, bianco, rosso, blu e verde. La confezione è il classico sacchetto sottovuoto con la bustina di silica-gel all’interno, il tutto inserito in un cartone marrone anonimo. Piccola curiosità, sul foglio illustrativo possiamo leggere che durante la lavorazione non avremo odori sgradevoli, bensì un vago sentore di marshmallow! Oltre questo troveremo riportato che la temperatura di lavorazione è tra i 180° e i 210°. Ricordiamo inoltre che il filamento in questione è stato pagato dal sottoscritto di tasca propria e che nulla ci è stato regalato per avere pareri favorevoli.

Analisi dei risultati

Come si può vedere dalle foto sotto il filamento ha un buon range di temperature nel quale lavora in maniera discreta. Intorno ai 205°, nei punti di maggiore stress come le curve e gli sbalzi abbiamo un minor numero di difetti. Infatti anche il particolare racchiuso nel cerchiettino sulla sinistra è maggiormente definito a questa temperatura. Come non ci sono grossi problemi negli sbalzi, difetti invece presenti a temperature più alte o più basse. Passiamo ora a osservare la stampa del cubo di controllo. Come si può chiaramente osservare il cubo sarebbe venuto in maniera impeccabile se non fosse per l’ultimo layer non proprio perfetto. Infatti qui sarebbero stati necessari non due soli strati di finitura ma tre per avere un risultato davvero ottimo. Difetto facilmente correggibile comunque in fase di slicing. Per il resto non possiamo che ritenerci soddisfatti del risultato ottenuto da questo filamento. A 205° i layer sono appena visibili, il che per un prodotto così economico vuol dire molto.

Vedi il prezzo di oggi e se è presente un’offerta QUI

 

Se avete trovato utile questa recensione mettete MI PIACE alla nostra pagina Facebook per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del Blog! Qui Potete trovare molte altre recensioni su tutti i materiali della stampa 3d!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In PLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Guida GRBL – parametri di configurazione GRBL.

Facebook Questa guida GRBL è un’introduzione a questo programma gratuito ed open-sou…