Home Recensioni Stampanti 3D Recensione JGAurora Majic Maker

Recensione JGAurora Majic Maker

0
573

Questo ultimo periodo è ottimo per noi maker, è caraterizzato dall’uscita di moltissime nuove machine, su questo filone oggi vi presento in anteprima JGAurora Majic Maker. Il filone è stato aperto dalla Ender 3, fortunatamente, e ha stimolato tutte le case produttrici a produrre macchine tecnicamente performanti, discretamente grandi e supereconomiche.

JGAurora Majic MakerGrazie a Gearbest ho potuto mettere le mani su questa macchina prima dell’uscita ufficiale! Se volete sapere come funziona, il prezzo e tutte le sue caratteristiche continuate la lettura…

JGAurora Majic Maker: Prime impressioni

Quando sono stato contattato da Gearbest, selezionato per provare in anteprima questa nuova macchina targata JGAurora ne sono rimasto sorpreso quanto entusiasta. Non mi è mai capitato di poter provare una macchina così in anticipo rispetto al grande pubblico.

Conoscevo già il marchio, mi è capitata sotto mano una JGAurora A5, di cui sono rimasto molto soddisfatto. Tutta una serie di scelte fatte da questa ditta mi hanno portato a pensare che fosse una delle migliori macchine per chi vuole stampare grossi oggetti e vuole farlo senza starsi a sbatere tanto in complicati montaggi e accurate regolazioni.
Potete leggere la recensione completa a questo indirizzo.

JGAurora Majic Maker

Ora passiamo a parlare della protagonista di questa recensione, la JGAurora Majic Maker.
Come ho già accennato all’inizio questa stampante 3D fa parte della serie di stampanti di nuova generazione, che arrivano preassemblate al 50%, hanno tutti gli accessori ed optional necessari e hanno un disegno del telaio compatto che le rende molto rigide.

Così come la JGAurora ci ha abituato non siamo difronte al solito clone del clone, è un design unico, diverso da ogni altro modello in commercio. Infatti troviamo la base completamente chiusa, quasi ermeticamente, dove possiamo solo immaginare i componenti che contiene. Il piatto scorre su guide lineari e il monitor è il tipico cristalli liquidi dotato di pomello di comando per destreggiarsi tra i menu. Tutto il telaio è  in metallo, quindi tutto lascia presagire l’avere a che fare con una stampante 3d solida.

 

JGAurora Majic Maker: Unboxing

La stampante è ben imballata nella scatola, protetta e ben ferma. All’apertura troviamo qualche piccolo componente che verrà installato oltre a qualche utensile. Non un’intera officina ma tutto il necessario per riuscire ad installarla senza avere nessun utensile.

Nel pacco troviamo

  • Alcune chiavi inglesi
  • Un piccolo set di brugole
  • un nozzle di riserva
  • il cavo USB di collegamento al PC
  • Un lettore di schede
  • Una scheda SD Scandisk da 8Gb

All’interno della scheda USB possiamo trovare, oltre alla stampa di prova e il manuale, anche alcune vecchie versioni di Cura (ver. 14 e 15, per Windows  e Mac) e il programma JGAurora.

Se volete un’idea più precisa di unboxing e montaggio vi consiglio il video dedicato.

JGAurora Majic Maker: Il Montaggio.

Come in uso nell’ultimo periodo il montaggio è obbligato, tramite degli appositi fori sul telaio. Non serve una cura sopraffina per i dettagli, l’esenziale è assemblare.
Tutto il processo, quindi dalla rimozione dalla scatola a vederla stampare può occuparvi non più di 2 ore, e il tempo dipende dalla vostra abilità ed esperienza in merito. Seguendo le istruzioni sulla scheda SD non si incontrano grossi problemi, anche perchè i processi sono spiegati nel dettaglio.

JGAurora Majic Maker: Caratteristiche

JGAurora Majic MakerMarca: JGAURORA
Modello: majic
Materiale del telaio: Struttura in Lamiera
Base del telaio: in alluminio
Diametro Ugello: 0.4 millimetri
Temperatura dell’ugello: temperatura ambiente a 250 gradi
Area di stampa: 220x220x250mm
Spessore dello Strato: 0.05-0.3mm
Stampa Offline: Scheda SD
Temperatura del bed: temperatura ambiente a 110 gradi
Diametro Materiale: 1.75 millimetri
Supporto di Sistema: Windows7 / Windows 10 / XP

Questa stampante 3D presenta molte scelte azzeccate ed ha un serie di optional che non fanno sentire la mancanza di stampanti ben più blasonate e costose.

 

Ecco un po’ di esempi per farvi un’idea sulla qualità di stampa. Le stampe sono state fatte conil filamento economico Tianse. Che vedete nell-immagine qui sopra.

Tra le varie features interessanti di questa stampante ci sono:

  • Ripresa della stampa dopo blackout
  • Sensore di fine filo
  • Piatto estraibile, fissato con clip e flessibile, per staccare le stampe con facilità
  • E’ dotata di una ventola per raffreddare il filamento estruso, incorporata nell’estrusore.

Vorrei fare una menzione speciale ad un’opzione del menu. Navigando con il knob tra i menu mi sono imbattuto nell’opzione “inizializing eeprom”, ed è la prima volta che lo vedo. Mi è capitato troppo spesso di avere problemi con le stampe, magari per vecchie impostazioni, sovrascritte e risovrascritte che mandavano in conflitto la macchina. Soprattutt con gli offset. In passato ho sempre dovuto collegare la macchina al PC e utilizzare il programma “clear eeprom” che si trova tra i programmi di esempio di arduino. Mi capitasse ora, con questa stampante 3d basterebbe un pulsante: “inizializing eeprom”! Bella pensata JGAurora!

Cosa non mi è piaciuto

Non mi faccio problemi ad elogiare una macchina, quando penso sia stato fatto un buon lavoro, così come non mi faccio problemi a criticare ciò che non mi piace. In questo caso c’è qualcosa da dire.

La qualità di stampa di questa macchina è ottima, in linea con quanto di meglio si può fare in questa fascia di prezzo (ma anche in qualche fascia superiore). L’unica cosa che non ho trovato all’altezza è il raffreddamento. Quindi se acquistate questa stampante 3d e avete in programma di stampare oggetti sottili ed alti dovrete intervenire a supporto in questo senso. Certamente non è qualcosa di proibitivo ne di difficile, ma è un upgrade a cui pensare.

Se fate caso alle punte del low pokemon Gengar potete vedere che non sono ben definite. Questo è il tipico segno dell’overheating da scarsa ventilazione.

Qui si può interventire in più strade. O si acquista una nuova ventola radiale più grande, con una minima spesa per aumentare il flusso d’aria in arrivo sul piatto.
Oppure, con del nastro isolante si tappa la parte del fanduct che soffia lontano dal nozzle, per intensificare la corrende d’aria sulla plastica appena uscita.

Altre scelte che non condivido sono il posizionamento del sensore di fine filo, che sembra poco stabile e rende più scomodo il carico del filamento e il monitor a cristalli liquidi con il knob. Perchè tornare indietro quando altri loro modelli avevano il touch che era veramente azzeccato, sia come funzionamento sia come menu!

JGAurora Majic Maker

Cosa mi è piaciuto

JGAurora Majic MakerIl telaio di questa macchina mi piace moltissimo, la scocca in alluminio protegge l’elettronica egregiamente e ha lo spazio per aggiungere ciò che vogliamo! Come si può vedere dalla foto è tutto ben disposto ed ordinato.
Anche la parte superiore del telaio è parecchio solida, e ci permette anche di accelerare un pochino stampando.

Sono presenti moltissimi optional, ormai indispensabili, che ho già citato e non sto qui a ripetere, non comuni in questa fascia di prezzo!
Non voglio dimenticare di citare il piatto che scorre su guide lineari, invece delle ruote in nylon a cui siamo abituati e che da una precisione e dirata sicuramente maggiori.

Una chicca, anche se solo estetica è il copriprofilo superiore, che la personalizza rispetto a tutto il resto delle stampanti 3d in commercio.

JGAurora Majic Maker

Conclusioni

In conclusione quindi com’è questa nuova JGAurora Majic Maker? Beh, non siamo difronte ad una rivoluzione. Ma è sicuramente una macchina solida, fatta con componenti di qualità e che riesce a stampare molto bene. Se poi consideriamo anche il prezzo di vendita non possiamo fare altro che consigliarla! Sia come prima macchina per chi vuole entrare nella stampa 3D, sia per chi vuole la seconda, terza…decima macchina. Che sia affidabile, economica e che riesca a stampare ad una qualità ottima.

Per quanto riguarda il prezzo, per il momento è in vendita solo su Gearbest

In Offerta LancioGUARDALA QUI

GUARDA IL MIGLIOR PREZZO SU GEARBEST

 

 


Se avete trovato utile questa recensione e volete rimanere aggiornati sulle nuove uscite , mettete MI PIACE alla  nostra pagina Facebook! Potete trovare le recensioni alle più conosciute e vendute stampanti del momento nella pagina dedicata alle stampanti!

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Recensioni Stampanti 3D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Recensione Strongman Azurefilm

Facebook Google + In questo breve articolo andremo a recensire un filamento fatto per resi…