Home Recensioni Filamento 3D PLA Recensione Strongman Azurefilm

Recensione Strongman Azurefilm

0
604

In questo breve articolo andremo a recensire un filamento fatto per resistere a forze meccaniche, il filamento Strongman Azurefilm

Ero veramente curioso di provare il filamento Strongman, il PLA che ha doti di resistenza paragonabili all’ABS, ASA e altri filamenti di solito più adatti a costruire oggetti resistenti.
Unire la resistenza dell’ABS alla facilità di stampa del PLA è ciò che oggi, in generale manca.

Prime osservazioni su Strongman

Il filamento mi è arrivato inscatolato e regolarmente sottovuoto, a garanzia di una corretta conservazione nel tempo. Pur essendo meccanicamente prestante rimane comunque un PLA, quindi si degrada alla giusta temperatura, acidità e umidità. Quindi se volete conservarlo a lungo dovrete avere la cura di non esporlo ad un ambiente umido per un tempo prolungato, esattamente come si fa per il normale PLA. Pena una drastica diminuzione della facilità e resistenza della stampa 3d.

Il filamento arrivato è un bel blu notte, adatto a stampe meccaniche eleganti e mai fuori luogo.

La prova sul campo di Azurefilm Strongman

Essendo un filamento apposito per la realizzazione di oggetti di una resistenza meccanica superiore alla media ho voluto provarlo sul campo.
Ho proceduto alla stampa di 2 ganci definiti “per asciugamani”. E’ la tipica forma dei ganci da appendere alle ante della cucina. Non essendo fornito di un misuratore di forze ho dovuto utilizzare questo disegno, molto sottile, per non andare ad utilizzare grossi pesi.

Ecco le stampe degli oggetti in test.

PLA Azurefilm Strongman

 

Ho organizzato una prova casalinga. E’ bastato procurarmi:

  • un secchio
  • qualche bobina vuota
  • un bastone in legno

Ecco la postazione:

PLA Azurefilm Strongman

 

L’idea di base è quella di agganciare un secchio ad una trave tramite il gancio stampato e riempire il secchio fino al punto di rottura.  Ho tenuto il secchiello poco lontano dal piano del tavolo per evitare spargimenti di liquido per tutto il laboratorio! Successivamente pesando il secchio si riesce a capire quanti Kg regge il filamento. Avendo stampato un oggetto che non è progettato per reggere pesi la misura è da intendersi relativa. Quindi semplicemente di paragone tra uno e l’altro materiale e non oggettiva.

Esecuzione delle stampe con Filamento Azurefilm

Tutte le stampe sono state eseguite con una Anycubic Chiron, una piccola stampante 3D abbastanza economica, Plug&Play, minimalistica. Leggi di più qui

Ed ecco le impostazioni di stampa:

  • Stampante 3D: Chiron
  • Temperatura Estrusore: 209°C
  • Temperatura PIatto di stampa: 55°C
  • Layer height: 0.2mm
  • Infill: 25% Lineare
  • Speed: 45 mm/s
  • Slicer: Cura 4.1

Non è stata applicata nessuna attenzione particolare alle stampe, se non mantenere i layer per la lunghezza, per dare la massima resistenza possibile al gancio e non limitare la massima portata all’adesione interlayer.

Il filamento utilizzato, oltre a Azurefilm Strongman è stato il filamento Amazon Basic, per questa prova in colore verde.

I risultati della prova

Devo ammettere che entrambi i filamenti, mi hanno stupito per la resistenza meccanica dimostrata, che in base al modello non mi aspettavo così alta.
Strongman risulta vincente con una resistenza di 20 Kg, e quindi un quinto in più rispetto al PLA normale che ha retto solamente 16 Kg!

C’è anche un’osservazione supplementare rispetto al mero kilaggio retto. Andando ad analizzare i ganci utilizzati possiamo osservare che mentre il classico PLA, più rigido, al raggiungimento del massimo sforzo sopportabile ha subito una venatura importante e una deformazione irreversibile ciò non è successo all’Azurefilm Strongman. Quest’ultimo ad un certo punto non ha più retto e ha lasciato cadere il secchio, ma dopo di questo è tornato quasi nella sua forma originale, dimostrandosi più elastico e decisamente più resistente.

PLA Azurefilm Strongman

Probabilmente per l’effetto degli additivi o composti chimici che lo rendono più resistente è anche, al pari dell’ABS, anche più elastico. Questo lo rende veramente un’opzione in più per chi necessita di un materiale molto resistente e non vuole odorarsi i fumi tossici dell’ABS. O magari semplicemente non ha il piatto riscaldato.

Verdetto finale di Azurefilm Strongman

Decisamente un ottimo materiale, simile come resistenza all’ABS anche se stampabile con facilità, esattamente come un normale PLA. Unica pecca non resiste alle alte temperature, altrimenti avremmo tranquillamente mandato in pensione tutti gli altri materiali, compresi Nylon, Petg, ABS e ASA. Quando si arriverà ad un materiale come questo per quanto riguarda la resistenza meccanica e con una resistenza pari alle plastiche propriamente dette come temperatura, allora forse riusciremo a salvare il pianeta dal problema ormai macroscopico delle plastiche.

Ovviamente non posso che consigliare questo filamento a chiunque sia alle prese con la costruzione di qualcosa di resistente, ma anche per telai di droni, per l’RC in generale, a patto di non lasciare le vostre creazioni sotto il sole dell’agosto.

E’ possibile acquistare questo materiale dallo shop ufficiale (ora con il 30% di sconto sul prezzo di listino) a questo indirizzo:

https://www.azurefilm.com/it/categoria_prodotto/filamenti-3d/filamento-pla-strongman/


Se avete trovato utile questa recensione mettete MI PIACE alla nostra pagina Facebook per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del Blog! Qui Potete trovare molte altre recensioni su tutti i materiali della stampa 3d!

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In PLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Guida completa: Amazon Black Friday 2019

Facebook E’ ancora una volta tempo di Amazon Black Friday , il giorno dell’inv…