Home Recensioni Filamento 3D Recensione HIPS Tomas 3D

Recensione HIPS Tomas 3D

0
1,930

Oggi vi andrò a parlare del filamento di HIPS Tomas 3D, il cui costo è di 24 euro al kg. Viene venduto in diversi formati, tra cui bobine da 250g , 500g , 750g e 1, 2.5 kg.

Qui potete trovare la mia video recensione:

Spedizione

Questo filamento è arrivato in pochi giorni da quando è partito, il vettore è SDA. Il materiale è arrivato  in una scatola sigillata con il tipico nastro adesivo marchiato “Tomàs3D”. Il packaging non era molto professionale. E’ tutto arrivato all’interno di uno scatolo presumibilmente riciclato, ma poco importa. All’ interno però il filamento è risposto in un sacchetto chiuso e all’apparenza molto resistente.HIPS

Il costo di spedizione si aggira intorno ai 6 euro, e spedisce da Grosseto, dove è situata la loro sede.

Settaggi di stampa per l’HIPS

Questo non è un materiale molto comune, quindi potrebbe venire il dubbio sui corretti parametri di stampa. In realtà è molto simile a tutti gli altri prodotti derivati da idrocarburi, quindi ugello intorno ai 250° e piatto intorno ai 100°.

I settaggi variano in base alla macchina, ma in generale questi sono quelli consigliati dalla casa madre. Consiglio di provare a variare le temperature, poichè ogni stampante reagisce un pochino diversamente. In questo modo riuscirete a trovare i vostri specifici parametri e  ottimizzerete le stampe. Io ho usato questi:

  1. Hotend:                      240 gradi
  2. Bed:                             90 gradi
  3. Velocità:                     50mm/sec
  4. Retraction speed:     40mm/sec
  5. Retraction distance: 4mm
  6. Brim:                           10 giri (per migliorare l’adesione

Caratteristiche uniche dell’HIPS

L’ HIPS ha alcune peculiarità uniche, e trova applicazione in situazioni particolari. Innanzitutto è molto leggero, con la sua densità di 0,9g a centimetro cubo. In acqua lo vedrete galleggiare per la quasi totalità. Esattamente come il polistirolo. La sua particolare composizione gli garantisce anche una resistenza estrema agli urti. Questa è proprio la sua specializzazione primaria e il suo nome ha proprio a che vedere con questo.Infatti HIPS sta per: high impact poly stirene, quindi poli stirene ad elevata resistenza agli urti.
Ha caratteristiche di termoresistenza e meccaniche simili all’ABS, arriva senza deformazioni a 90°.

Resistenza meccanica HIPS

Ho effettuato, con l’aiuto di una dinamo-bilancia varie prove di strappo sotto tiro. Come probabilmente già saprete la deposizione del materiale a strati rende l’asse Z più debole degli assi X e Y. E questa prova non ha smentito la teoria. Nell’esagono stampato la differenza è stata di più di 10 volte. 700g contro 10Kg 

  • Nel test di tiro verticale la resistenza è stata di 3 kg
  • Nel test di tiro orizzontale, invece, la resistenza è stata di 5 kg
  • Nell’esagono stampato verticalmente la resistenza è stata di 700 gr
  • Nell’esagono stampato orizzontalmente, invece, è stata di 10 kg

Qualità di stampa e voti HIPS Tomas 3D

La qualità di stampa è tutto considerato buona, ma non perfetta.

3DBenchy

Voto 7: il fondo si è contratto in modo non uniforme rispetto alla parte superiore. La ciminiera é stata stampata molto bene, i dettagli fini sono ben visibili.
Gli overhangs danno un buon risultato, il bridging per essere un filamento simile all’ABS è ottimo.

Overhangs

Voto 8: verso i 60 gradi inizia a diminuire di qualità, ma non è un valore di tutto rispetto. I 60° di Overhang ci permettono l’uso mirato dei supporti, eliminandoli nella maggior parte delle situazioni.

Dettagli fini

Voto 8: in alcuni punti ha avuto un po di blobbing, (colature) ma in forma sporadica. Probabilmente è risolvibile con una accurata regolazione, ma non essendo in forma consistente, per le stampe di tutti i giorni andrà bene anche così.

Filettature

Voto 8: Durante il raffreddamento della stampa l’HIPS si contrae leggermente ai lati, formando dei riccioli. Questi però sono contenuti e non causano problemi seri. Il bullone scorre sul filetto.

Bridging

Voto 8.5: solo una leggerissima curvatura nelle aree critiche, ma nulla di più. Questo è uno dei punti di forza di questo materiale.

Ecco le foto:

HIPS

 

E’ possibile acquistare questo HIPS  sul sito della ditta: Tomàs 3D.


Se avete trovato utile questa recensione mettete MI PIACE alla nostra pagina Facebook per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del Blog! Qui Potete trovare molte altre recensioni su tutti i materiali della stampa 3d!

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Recensioni Filamento 3D

2 Comments

  1. Marco

    8 Gennaio 2019 at 9:32

    Ciao

    e’ possibile avere i parametri con i campi di impostazione in “CURA”.
    Sono novizio e mi sto inoltrando in questo mondo da poco.

    Grazie
    Marco

    Reply

    • italia3dprint

      8 Gennaio 2019 at 14:51

      Ciao Marco, per questo filamento puoi mantenere le impostazioni di default di Cura tranne che per questi parametri che ti indico qui sotto:
      Hotend: 240/250 gradi Bed: 90 gradi (meglio se hai una stampante chiusa, puoi anche costruire una chiusura di fortuna con un cartone ad hoc, oppure come minimo devi stare attento alle correnti d’aria, e cercare di evitarle!)
      Retraction speed:     40mm/sec Retraction distance: 4mm
      Per migliorare l’adesione è consigliabile anche adoperare il Brim, se non sai cos’è cerca questa parola in home page e vedrai che abbiamo un articolo dedicato. Se non bastasse puoi usare anche il raft (stesso discorso, cerca che abbiamo un articolo!)
      Siamo a disposizione per qualsiasi dubbio tu abbia! Buone stampe!

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Recensione Tarantula Pro – ultima nata in casa Tevo

Facebook Google + Tevo aggiunge un’altra stampante 3D economica: la Tevo Tarantula P…