Home Post Produzione GUIDA – Disco levigatore a costo zero per Dremel o simili

GUIDA – Disco levigatore a costo zero per Dremel o simili

0
6,456

 

Costruiamo un disco levigatore a costo zero per Dremel o simili. -VIDEO-

Quando terminiamo una stampa sia essa in PLA, ABS o qualsiasi altro materiale duro abbiamo, a volte, la nesessità di rifinire e verniciare il nostro pezzo. Il primo passo da fare è sicuramente quello di levigare e far sparire il più possibile quelli che sono gli strati della nostra stampa. Vero è che un pezzo in ABS possiamo liscarlo con la tecnica dei vapori di acetone , ma se il nostro soggetto ha dei particolari molto sottili e piuttosto lunghi rischiamo di ammorbidirli troppo facendoli cedere. Quindi ci si deve armare di santa pazienza e lavorare di carta abrasiva di varie gradazioni. Se la struttura del pezzo lo consente possiamo lavorare con il trapanino tipo Dremel ma non con i dischi abrasivi che si trovano in commercio, in quanto rischieremo solo di rovinarne la superficie irreparabilmente, ma con un semplicissimo disco levigatore di nostra costruzione possiamo ovviare al problema.

Veniamo alla lista della spesa:

Come vedete non ci occorre nulla di costoso o che non abbiamo già quindi mettiamoci al lavoro.

  • Prendiamo il flacone vuoto e diamogli una bella lavata (per liberarci dei vari profumi e residui all’interno)
  • Aiutandoci con un compasso facciamo un cerchio delle dimensioni che vogliamo, vi consiglio di farne anche di diverse misure per vari utilizzi, diciamo 2cm – 2,5cm – 3cm – 3,5cm, non andrei oltre per ovvi motivi di forza centrifuga.

  • Allo stesso modo ricavate dei cerchi delle stesse misure dalla carta abrasiva, anche di questi fatene parecchi per averne una buona scorta

  • A questo punto, se abbiamo usato il compasso, abbiamo già segnato il centro del nostro cerchio di plastica e del disco di carta abrasiva. Se così non fosse ricaviamolo o tramite due, tre diagonali o grazie questo oggettino https://www.thingiverse.com/thing:1241609 che possiamo stamparci da soli.

  • Allarghiamo forellino al centro del disco di plastica quanto basta per farci passare la vite per serrarlo all’alberino del trapano, non dimentichamoci il disco abrasivo ed una rondella. Serriamo il tutto.

  • Abbiamo finito, possiamo passare alla fase di levigatura, cambiando gradualmente la grana del disco abrasivo a seconda delle esigenze.

IMPORTANTE TENETE UNA VELOCITA’ IL PIU BASSA POSSIBILE se lavorate PLA ABS o plastiche varie.

Primo perchè il materiale si scalderebbe troppo deformandosi, secondo perchè il disco abrasivo si staccherebbe dopo poco.

La flessibilità del disco di plastica è l’ideale per le superfici curve ed irregolari, comunque per avere minor flessibilità basterà usare due dischi di plastica accoppiati.

Se avete trovato interessante questo articolo mettete MI PIACE alla nostra pagina Facebook per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del BlogPotete trovare gli altri articoli riguardanti la post produzione delle stampe 3D alla nella specifica categoria!

 

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Post Produzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Guida GRBL – parametri di configurazione GRBL.

Facebook Questa guida GRBL è un’introduzione a questo programma gratuito ed open-sou…