Home Recensioni Stampanti 3D Recensione Alfawise U20 – Un ottimo clone della CR10

Recensione Alfawise U20 – Un ottimo clone della CR10

0
743

Alfawise U20 Large Scale 2.8 inch Touch Screen DIY 3D Printer – EU – Black U20 EU Plug

Gearbest Alfawise U20
Alfawise U20 OFFERTA A TEMPO

Recensione Alfawise U20

Iniziamo questa ” Recensione Alfawise U20 ” con il vedere cosa ci arriva a casa con il grosso imballo proveniente dai magazzini europei di Gearbest.

Il tutto è confezionato nel migliore dei modi con angolari di rinforzo ed una quantità di schiuma sagomata veramente notevole. Ormai lo schema di montaggio è il solito, base con piatto assemblata che andremo a montare con il castello dell’asse X-Z tramite quatto bulloni e due T di rinforzo. Il tutto risulta molto robusto e ben assemblato nonostante la vistosa assenza del secondo motore sull’asse Z.

L’elettronica è separata come sulla CR-10 con tanto di Msfet di controllo del letto riscaldato, ma con il plus dello schermo touch. Questo non è il solo vantaggio che ha questa U20, ma qui abbiamo anche un’elettronica a 32bit (maggior velocità di invio e gestini delle istruzioni in fase di stampa) e una tensione di 24V che ci consente di far arrivare alla temperatura di 100° il bed in poco più di 5min. Una volta collegati i connettori, tutti ben etichettati a prova di errore, saremo pronti per le regolazioni e le stampe, il tutto nel giro di una ventina di minuti.

Caratteristiche principali:
● Volume di grandi dimensioni di 300 x 300 x 400mm per stampare modelli più interessanti
● Stampa di precisione con ugello standard da 0,4 mm di diametro, allineamento accurato e velocità fino a 150mm/s
●Sensore presenza filamento e protezione da interruzione di corrente
●Touchscreen a colori da 2,8 pollici per un controllo più intuitivo
●Assemblaggio semplice e veloce, solo 5 minuti necessari per iniziare
●Costruzione in lega di alluminio rinforzata, resistente all’usura e resistente
● 100 ° C max. temperatura del letto di calore, 250 ° C max. temperatura dell’ugello per vari filamenti, come PLA, ABS, PVA, PP, legno pieno, ecc.
● Funzione di livellamento assistito che migliora la nostra efficienza lavorativa e facilità di utilizzo

Regolazioni iniziali

Come al solito il primo step da seguire è il livellamento del piatto, operazione piuttosto semplice anche grazie alla procedura assistita dal touch screen. Ci sono voluti pochi semplici passaggi anche grazie all’ottima planarietà del nostro piatto di stampa, che sappiamo non godere di una buona reputazione, almeno sul lato con lo speciale rivestimento azzurro. Piccolo consiglio veloce regolate lo Z-Offset ad un valore intorno ai 0.05mm per ottenere un’ottima adesione ed una buona facilità di distacco dei pezzi a stampa terminata.

Le prime stampe

Ovviamente la prima stampa in questa “Recensione Alfawise U20” è stata un test completo https://www.thingiverse.com/thing:2656594 per avere una prima idea di come stampa questo clone della CR10. Come si vede dal video di seguito il risultato non è stato il massimo.

Vedendo che la tensione esercitata dall’estrusore sul filamento era un pochino deboluccia ho messo un paio di rondelle per dargli un pò di vigore in più. Ho dato anche una leggera inclinazione al supporto del Fan-Duct per indirizzarne meglio il flusso d’aria. Quindi mi sono messo a fare una prima regolazione del flusso dell’estrusore, poi un test sullo spessore delle pareti https://www.youtube.com/watch?v=qKumrOlXJSIed, infine ho regolato gli step/mm degli assi x-y https://www.italia3dprint.it/calibrazione-steps/

 

Dopo questi semplici passaggi messo su un filamento economico e di un color “rosa assurdo” che mette in evidenza difetti e imperfezioni senza riserve, il risultato devo dire è stato molto più che soddisfacente. I soli difetti presenti sono dovuti ad una migliore regolazione dello slicer quindi aggiustiamo il tiro e proseguiamo con la classica 3DBenchy https://www.thingiverse.com/thing:763622.

Recensione Alfawise U20 - Un ottimo clone economico della CR10Recensione Alfawise U20 - Un ottimo clone economico della CR10 Recensione Alfawise U20 - Un ottimo clone economico della CR10 Recensione Alfawise U20 - Un ottimo clone economico della CR10

 

Recensione Alfawise U20 - Un ottimo clone economico della CR10

 

Qui il risultato è sicuramente ottimo e possiamo dire di aver trovato il setting adatto. Quindi passiamo ad una stampa più “impegnativa” e utile, una guida per i corrugati che portano all’estrusore ed una seconda guida per il corrugato e il tubicino PTFE posto sull’Hot-End. Sembrano di poco conto ma sono due stampe con sbalzi e curve che sono venute davvero bene. Ovviamente in questo caso ho preferito usare un PLA di color rosso. Poi ho anche disegnato e stampato un pezzo di un supporto di un microscopio che mi si era rotto. Risultato, dimensioni e resistenza perfetti. Infine sono passato ad uno dei file presenti sulla SD e come si vede dalle foto non possiamo lamentarci.

 

Conclusioni

Per una cifra intorno ai 250€ bisogna ammettere che questa U20 va davvero bene. Certamente necessita di qualche ritocchino iniziale, ma al di là di questo non soffre di particolari problemi oltre quelli noti. Problemi come la non perfetta planarietà del piatto di stampa, va detto che il nostro andava bene, comunque è facilmente risolvibile se proprio non si riesce a livellare si può usare al contrario con una buona spruzzata di lacca Splend’Or . La mancanza del secondo motore dell’asse Z io personalmente non l’ho notata più di tanto, ci sono comunque molti progetti per aggiungerlo in modo molto semplice ed economico. Quella che potrebbe essere un’aggiunta da prendere in considerazione è sicuramente l’installazione dei TL-Smoother, operazione estremamente semplice ed economica che migliora di molto il risultato finale delle stampe. Trovate una guida sul nostro sito TL SMOOTHER – Montaggio e Confronti.


Se avete trovato utile questa recensione mettete MI PIACE alla nostra pagina Facebook per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del BlogPotete trovare molte altre guide sulla stampa 3D nella nostra sezione GUIDE, oppure altri accessori per la stampante 3D nella sezione UPGRADE

Share
Load More Related Articles
Load More By Alessio Marano
Load More In Recensioni Stampanti 3D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Recensione Strongman Azurefilm

Facebook Google + In questo breve articolo andremo a recensire un filamento fatto per resi…