Home Guide [GUIDA] Estrusore Bowden, come cambiare il filamento

[GUIDA] Estrusore Bowden, come cambiare il filamento

0
7,991

Questa guida vuole essere di supporto a chi ha difficoltà a cambiare il filamento da una stampa all’altra con un estrusore Bowden. Questo sistema di estrusione in pratica spezza in 2 fasi l’estrusione del filamento.
Anche l’estrusione diretta ha queste 2 fasi, ma essendo ravvicinate identifichiamo il tutto con un solo blocco.

Estrusore Bowden

La prima delle 2 fasi è svolta dall’Estrusore (composto da motore spingifilo e serraggio) e effettua  la spinta del filo, che arriva all‘Hotend, la seconda fase, che si occupa della fusione e colatura della plastica sul piatto.
Tipicamente in questa configurazione il motore spingifilo e il serraggio del filamento sono posti sul telaio e collegati tramite un tubo di teflon all’Hotend

Estrusore Direct

Questa configurazione ha sia vantaggi che svantaggi rispetto all’estrusione diretta. Il vantaggio principale è l’alleggerimento della parte in movimento, riducendo problemi legati all’accelerazione e decelerazione del processo di stampa. Questo rende meno probabile dare luogo a vibrazioni.
Dall’altro lato l’allontanamento dei due processi rende più faticoso per il motore spingere il filo e per lo stesso motivo anche la stampa di materiali flessibili o morbidi è molto difficoltosa.

Guida pratica

Dopo questo inquadramento doveroso veniamo alla rimozio e cambio filamento per estrusore bowden, anche  se questo metodo può esssere usato con successo con qualsiasi tipo di estrusore.

  1. Portare l’Hotend alla temperatura usuale a cui stampiamo il filamento.
  2. Aprire il serraggio del filamento contro la puleggia del motore. Tipicamente comprimendo la molla o svitando la vite (a seconda della configurazione)
  3. Spingere manualmente il filamento all’interno fino a vederlo uscire dall’ugello. Spingere per circa 1 o 2 centimetri (che equivalgono a 5 o 6 centimetri di filamento fuoriusciti dall’ugello).
  4. Tirare fuori il filamento, senza strattoni e senza applicare una forza eccessiva. Se il filamento è incastrato ripetere il punto 3.
  5. Inserire il nuovo filamento, spingere manualmente fino a vedere il nuovo colore uscire dall’ugello e serrare nuovamente la parte dello spingifilo.

La spinta manuale del filamento all’interno dell’estrusore (punto 3) è la parte fondamentale del processo perchè contribuisce ad eliminare eventuali grumi che possono essersi creati durante il raffreddamento dell’hotend.

Provate il nostro metodo e diteci come vi trovate! Ne avete uno migliore?

Se avete trovato utile questa guida mettete MI PIACE alla nostra pagina Facebook per ricevere aggiornamenti su tutte le novità del BlogPotete trovare molte altre guide sulla stampa 3D nella nostra sezione GUIDE!

Share
Load More Related Articles
Load More By italia3dprint
Load More In Guide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Check Also

Guida GRBL – parametri di configurazione GRBL.

Facebook Questa guida GRBL è un’introduzione a questo programma gratuito ed open-sou…